Monia Vallesi: "il mio Palio, la mia idea di Quintana" - Quintana di Ascoli Piceno
Tel. 0736.298223 - 261165 serv.quintana@comune.ascolipiceno.it

In vista della Quintana di Luglio, dedicata alla Madonna della Pace, abbiamo incontrato l’artista che ha realizzato il Palio che si aggiudicherà il Sestiere vincitore. Si tratta di Monia Vallesi, artista Ascolana proprietaria di un laboratorio artistico nel Centro Storico di Ascoli Piceno, nel quale crea maioliche.

Monia, visto che sei un’Ascolana doc, descrivici quali sono state per te le difficoltà per realizzare il Palio della Quintana di Luglio:

Sono una Chiarina del gruppo Comunale da circa 20 anni e per me non è stato difficile realizzare il Palio per la Quintana di Luglio in quanto ho questa passione da tanti anni ed oramai è diventata una parte della mia vita.

Raccontaci da cosa è scaturita l’idea della tua opera:

L’idea del Palio è nata dalla mia voglia di rappresentare la mia idea della Quintana di Ascoli Piceno.

Cosa hai rappresentato in questo bellissimo Palio:

Ho realizzato una pittura acrilico su tela mettendo al primo posto la città di Ascoli Piceno.

Le torri che si stagliano sul cielo blu notte, con macchie a contrasto bianche, sullo sfondo raffigurano le porte dei Sestieri della città.

In primo piano c’è il cavallo, vero protagonista della Giostra, che con la sua prorompenza sfonda la tela. Ovviamente non mancano gli scudi dei Sestieri, che sono stati racchiusi a semicerchio sotto al profilo del cavallo, e gli stemmi dei Castelli. La dorma del drappo è anch’essa studiata in maniera che rappresenti la poltrona del trittico del Crivelli capovolta. Al centro della dorma ho raffigurato un gioiello, tentando di riprodurre quelli che indossano le Madonne dipinte dal Crivelli, un artista che amo e che mi ispira anche nel lavoro quotidiano all’interno della mia bottega.

A cornice del tutto un pentagramma con note musicali rappresentanti lo squillo che il Gruppo Comunale intona al Sestiere vincitore del Palio.

Nella cornice del Palio notiamo un particolare che ha incuriosito gli appassionati in quanto è un tratto distintivo rispetto agli altri artisti che negli anni hanno realizzato i Palii della Quintana. Spiegaci la scelta dell’inserimento del pentagramma.

Il pentagramma rappresenta chiarine e tamburi che accompagnano il corteo storico. Nel particolare le note musicali rappresentano lo squillo che il Gruppo Comunale intona al Sestiere vincitore del Palio nel momento della consegna dello stesso.

Grazie Monia e complimenti ancora per la tua opera.

È stato un piacere. Viva Ascoli, Viva la Quintana.

Turismo accessibile e sostenibile: accoglienza e comunicazione avanzata per il turista


 

logo-mibac

Progetto realizzato con il contributo del Mibact, ai sensi del D.M. 13 dicembre 2010

Sponsor 2016:


 

Con il patrocinio di:


 

logo-VISITASCOLI

Pin It on Pinterest

Share This